LOOKBOOK

27 Aprile 2020

Sposa bagnata, sposa fortunata: ecco come fotografare sotto la pioggia

Fotografie per matrimonio

Paura del maltempo? Come fotografare sotto la pioggia con romanticismo…

Quale coppia di sposi non vorrebbe per il proprio matrimonio delle previsioni meteo favorevoli? Sposarsi con un cielo limpido in una giornata piena di sole è il sogno di tutti. A volte, però, questo non accade. Anche se le condizioni atmosferiche non dovessero essere delle migliori non lasciatevi scoraggiare. I vostri ricordi non devono per forza essere rovinati dal maltempo. E’ possibile, anzi, realizzare un reportage ancora più accattivante sfruttando al meglio i colori e l’atmosfera di una giornata nuvolosa. Se dovesse piovere, poi, non lasciatevi vincere dalla frustrazione. Cercheremo in ogni modo di volgere a nostro vantaggio la situazione per restituirvi comunque un racconto fotografico unico e indimenticabile. Nei momenti prima di un temporale, il cielo acquista delle sfumature del tutto particolari e, che ci crediate o no, la luce è perfetta per create delle foto veramente romantiche.
fotografare sotto la pioggia
Fotografare sotto la pioggia non è sicuramente l’ideale, ma fidatevi di noi ci sono mille modi per sfruttare al meglio la situazione e realizzare un servizio fotografico davvero originale. Esistono dei luoghi adeguati dove andare e dei piccoli trucchi per arricchire la passeggiata senza compromettere il servizio . Ecco quindi come si realizza un servizio fotografico in caso di pioggia.

3 consigli per foto di matrimonio con pioggia

E’ possibile valorizzare le foto di matrimonio con la pioggia con dei piccoli espedienti che contribuiranno a regalarvi un sorriso ogni volta che sfoglierete il vostro album fotografico:

  • Utilizzate un ombrello: l’ombrello non avrà solo la funzione di ripararvi dalla pioggia, ma arricchirà anche i vostri scatti di matrimonio con un tocco di fascino e di romanticismo. L’ombrello infatti crea intimità e tenerezza tra la coppia, limitata a rimanere sotto questo piccolo spazio per proteggersi dalle intemperie. Il consiglio è quello di non sceglierne uno troppo invadente da un punto di vista cromatico e per questo quelli in plastica trasparenti risultano i più adatti.
  • Sfruttate lo spazio interno: avere delle foto scattate prevalentemente nella parte interna della vostra location non è qualcosa di limitante, anzi. La gioia e la bellezza dei ricordi non è legata al luogo, ma al momento: per questo motivo che le vostre foto siano all’aperto o al chiuso non ha importanza. Scegliete degli spazi che si prestino a creare delle situazioni fotografiche interessanti e che, allo stesso tempo, soddisfino i vostri canoni estetici.
  • Riparati dalla natura: se la vostra location ha della vegetazione abbastanza fitta utilizzatela come riparo e sfruttatela per realizzare delle foto all’aperto anche durante la pioggia. In questo modo sarete riparati dall’acqua e allo stesso tempo potrete comunque avere delle foto all’esterno.

In casi così particolari il fotografo è il vostro consulente fidato. Dovete affidarvi a noi e alla nostra esperienza. Sapremo rendere indimenticabile anche un matrimonio sotto la pioggia.

Fissate un appuntamento e scoprite insieme a noi quali sono i modi migliori per fotografare sotto la pioggia.

ADD A COMMENT