LOOKBOOK

21 Maggio 2019

Pose per matrimonio: i consigli del fotografo

Fotografie per matrimonio

Le pose per il matrimonio dipendono dallo stile del servizio fotografico

Il giorno del matrimonio si caratterizza anche per l’arrivo di ansia e aspettative, sia per gli sposi che per le loro famiglie. In questo giorno infatti, gli sforzi organizzativi di mesi interi sono messi alla prova in una manciata di ore e tutto deve filare alla perfezione.

Il servizio fotografico è un elemento importantissimo: se il fotografo è un professionista, la sua presenza si sentirà molto poco ma i risultati del suo lavoro saranno non solo soddisfacenti ma diventeranno i ricordi da esporre in cornice o in un album. Ogni coppia di sposi sceglie il fotografo che più gli si avvicina come idee e stile, quindi le eventuali pose per il matrimonio saranno quelle che più li farà sentire a loro agio.

Ad ogni stile di matrimonio le sue pose fotografiche!

Un buon fotografo consiglierà agli sposi di rilassarsi e concentrarsi sulla giornata irripetibile che stanno vivendo: a tutto il resto penserà lui, con il quale però è importante essersi già precedentemente accordati. Ancora prima delle pose per il matrimonio, è importante che il fotografo sappia cosa e chi fotografare: gli sposi vogliono le classiche foto con parenti e testimoni oppure no? Vogliono una foto ricordo per ogni tavolo al ristorante? Preferiscono che l’obiettivo del fotografo curiosi qua e là senza regole fisse? Tutto questo deve essere stabilito prima della cerimonia. 

1. Lo stile reportage

Oggi lo stile dei servizi fotografici per matrimoni è profondamente cambiato: si predilige un approccio molto meno impostato rispetto al passato e non è detto che si debbano per forza portare a casa le foto “classiche” e in posa. Molti sposi scelgono infatti lo stile reportage, che è tutto il contrario rispetto alle pose per il matrimonio: in questo caso non ci sono indicazioni da parte del fotografo, ma è lui che riprende tutti i momenti della festa nel modo più naturale possibile.
pose per matrimonio

2. Lo stile più classico

Se invece gli sposi vogliono comunque avere nei loro album fotografici di matrimonio, foto più classiche e in posa, c’è sempre la possibilità di mixare due stili e ottenere una parte – magari quella legata alla cerimonia – più libera e una successiva, con più foto posate.

Seguire i suggerimenti del fotografo

Sarà allora il fotografo a suggerire le pose per il matrimonio più adatte, rispetto anche alla location e allo sfondo scelto: in questo caso il miglior consiglio è seguire le sue indicazioni e divertirsi, pensando che quelle che state realizzando sono fotografie che resteranno tra i ricordi più belli di tutta la vita e nelle quali dovrà trasparire la vostra personalità e l’atmosfera delle vostre nozze.

Che siano foto in posa o meno, il fotografo avrà raggiunto il suo scopo quando avrà un numero sufficiente di foto di sposi felici, rilassati e consapevoli della scelta che hanno fatto.

ADD A COMMENT

LOOKBOOK